Il successo della banda

... che bello stare in giro da maggio a ottobre tutte le domeniche!
« 2 di 9 »

(clicca sull’ immagine per vedere la galleria fotografica)

Dopo i due conflitti mondiali la storia della Banda continua imperterrita nonostante i progressi economici e sociali che sembrano non intaccare la sua realtà grazie soprattutto ad una solidissima tradizione paesana. La stessa Amministrazione comunale, sempre più consapevole della grande importanza che riveste la banda nel contesto del paese, mette a disposizione nel 1973 due locali nel complesso civico: nasce così la prima vera sede della Banda. In precedenza, ad ospitarne prove e riunioni furono il Bar Agnello (fino al 1935) e il Circolo Cooperativa Famigliare (fino al 1973).

Un ulteriore contributo alla crescita del complesso musicale viene dato dalla costituzione dell’Associazione Amici della Filarmonica che riunisce tutti i sostenitori della banda e ne promuove le sue iniziative; prima fra tutte la scuola per gli allievi.

Nel 1975 sale sulla pedana da Maestro Wolfrano De Silvestri, cresciuto nella banda di Comerio, e che dopo un lungo tirocinio di studio, si diploma in composizione al Conservatorio di Verona. Inizia con lui il Corso di Orientamento Musicale, destinato alla diffusione della cultura musicale bandistica tra i più piccini ma anche tra gli adulti Dal C.O.M. escono le nuove forze che assicurano l’inevitabile ricambio naturale negli anni. Grazie alle doti del Maestro De Silvestri e ad un corso per allievi ben organizzato, che permette di aver a disposizione un gran numero di giovani scalpitanti di poter emergere a livello musicale, la Banda conosce momenti di indiscutibile successo con la realizzazione di eventi concertistici particolarmente apprezzati anche al di fuori dei confini nazionali. E’proprio in questi anni che nasce il primo storico gemellaggio (che prosegue tutt’oggi) con la Banda musicale di Pedraces (Alta Val Badia); sempre in questi anni vengono organizzate numerose gite sociali e concerti su tutto il territorio nazionale ai quali la popolazione comeriese partecipa sempre con molto entusiasmo.

Sono da ricordare anche i festeggiamenti del 75° e 90° anno di fondazione, che sono stati festeggiati con numerose iniziative tra le quali un importante raduno bandistico con le bande di Luino, Malnate, Barasso e Gavirate durante i festeggiamenti del 75° anno.

Purtroppo, nell’ottobre del 2000, il nostro Maestro viene prematuramente a mancare, lasciando un vuoto profondo nei cuori dei musicisti e di tutte le persone che lo conoscevano.

< Tra le due guerre…    I giorni nostri >